Elenco blog personale

Elenco blog personale

sabato 17 marzo 2012

La mia intervista su TrueFantasy


sabato 17 marzo 2012

Jules Verne, gli alieni e le Alpi Apuane: Intervista a Fernanda Raineri

LineaFernanda RaineriLinea 
01 - Ciao Fernanda! Prima di tutto presentati ai lettori di TrueFantasy: Chi è Fernanda Raineri e cosa fa nella vita.
Sono nata in Versilia, precisamente a Massa, piccola cittadina che gode di una invidiabile posizione, tra le Alpi Apuane e il mare Tirreno. Svolgo da circa 28 anni un lavoro da impiegata, ma ultimamente ho sentito il bisogno di tornare a coltivare le passioni artistiche che ho avuto fin da bambina. Cioè il disegno e la scrittura.
Precisamente dal 2003, ho ripreso a disegnare, iniziando una collaborazione saltuaria con un’azienda del Nord Italia, realizzando disegni per foulard e sciarpe in seta. Ho partecipato a diversi concorsi artistici internazionali con un discreto successo. Nel 2007 ho ripreso a scrivere ed ho pubblicato il mio primo romanzo per ragazzi, con la casa editrice Altromondo Editore. Nel 2011 ho pubblicato tre romanzi per ragazzi, con la casa editrice GDS Edizioni. Ho realizzato una silloge poetica di 60 componimenti, edita nel 2012 dalla casa editrice Edizioni La Gru.
Diversi miei racconti e poesie, sono stati premiati in premi Nazionali ed Internazionali ed inseriti in antologie di varie case editrici.
Lineala mongolfiera il monte tambura e il tappeto volanteLinea02 - Parliamo dei tuoi romanzi. Avventura è senza dubbio la parola d'ordine. Da cosa trai ispirazione? Come definiresti la tua narrativa?
Per quanto riguarda il primo romanzo “La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante”, l’ispirazione mi è venuta in un pomeriggio d’estate, mentre dalla spiaggia ammiravo il panorama delle montagne che degradano dolcemente ad abbracciare la costa versiliese e tra cui spiccano le vette delle Alpi Apuane. Un panorama affascinante, che mi ha fatto pensare a chissà quali segreti si nascondano su quelle cime ricche di storia e di leggende.
Secondo quanto ho appreso, documentandomi sulla storia di questi luoghi, le prime tracce di presenza umana risalgono al Paleolitico medio e sono da attribuirsi all'uomo di Neanderthal del quale è stato scoperto un femore nella Grotta all'Onda, situata sulle Alpi Apuane dalla parte del versante della Versilia. Nel XVI secolo, all’epoca dei Cybo Malaspina, queste montagne, erano infestate dai briganti che depredavano chiunque osasse attraversare la strada che portava dal Granducato di Massa a quello di Modena. Inoltre sempre in questi luoghi, passa la Linea Gotica, che fu teatro di sanguinose battaglie tra partigiani e tedeschi nel 1944/45.
Ecco, io ho miscelato insieme questi elementi, conditi da una buona dose di fantasia e su questo ho costruito la storia di cui sono protagonisti quattro giovani adolescenti.
Per quanto riguarda il secondo romanzo “Il libro blu” l’ho scritto perché mi piaceva l’idea di fare il seguito del primo, cambiando completamente la “location”, infatti la vicenda si svolge in America, tra Boston e l’Arizona. Mi sono lasciata ispirare dalla data del 21-12-2012 e di tutte le ipotetiche fini del mondo che girano intorno a questo giorno. Praticamente sono tutti e tre racconti di fantasia con alcuni riferimenti reali. La mia narrativa la definirei avventura/fantasy/fantascienza, una miscela di questi tre ingredienti. Anche se ho scritto dei racconti che esulano completamente da questi tre generi ed ho realizzato anche un’ antologia poetica.
Insomma, di preferenza scrivo romanzi di fantasia, ma scrivo anche racconti che hanno come tema soggetti vicini alla realtà.
03 - Quali sono i tuoi modelli letterari? Quali opere e quali autori ti hanno maggiormente influenzata come autrice?
I miei modelli letterari sono gli autori che più mi sono rimasti impressi durante la mia fanciullezza: Verne, Dickens, De Amicis, Collodi e che ultimamente ho riscoperto, rileggendo alcuni dei loro romanzi.
Sicuramente l’autore che mi ha influenzato di più, per quanto riguarda questi tre libri, è Jules Verne, padre della letteratura fantascientifica/avventurosa. Le trasposizioni cinematografiche dei suoi romanzi come “Viaggio al centro della terra”, “Il giro del mondo in 80 giorni” , “L’isola misteriosa”, continuano tutt’oggi.
04 - Esaminiamo ad uno ad uno le tue opere partendo da "La Mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante". Che tipo di romanzo è? Di cosa parla? Quali sono gli elementi fantastici del romanzo?
E’ un romanzo che ha il sapore di una fiaba, una fiaba che si svolge sulle Alpi Apuane.
In una giornata d’agosto la protagonista, Stella, accetta l’invito di un giro in mongolfiera, con partenza da Bagni di Lucca, insieme alla sorella ed a due suoi amici americani, Frank e Rebecca, e naturalmente il pilota. Un cambiamento improvviso delle condizioni atmosferiche fa precipitare la mongolfiera, proprio nel momento in cui sorvola le Alpi Apuane.
I protagonisti si ritroveranno miracolosamente incolumi, mentre non c’è traccia del loro pilota.
Dopo aver attraversato un bosco fatato, da cui faticheranno ad uscire, scopriranno un luogo segreto, che custodisce tesori inestimabili, reperti archeologici, mostri preistorici ed anche un tappeto volante. La vicenda si svolgerà quasi interamente nel sottosuolo attraverso un intrico di labirinti sotterranei, al quale accedono i ragazzi attraverso una minuscola entrata protetta da un masso. Anche “Viaggio al centro della terra” si svolge quasi interamente in immense cavità sotterranee, però il contesto è completamente diverso.
Come tutte le fiabe che si rispettino c’è il lieto fine, ma non voglio raccontare di più, per non togliere al lettore la curiosità di leggere il romanzo.
LineaillibrobluLinea05 - Secondo romanzo che porta la tua firma è "Il Libro Blu". Parlaci un po' della trama. Perché la scelta di questo titolo? Che tipo di romanzo è?
Come ho già detto, è il seguito del primo romanzo. Questa volta i protagonisti vivono la loro avventura in America.
Giunta a Boston, per passare il Capodanno con Frank e Rebecca, Stella si ritroverà suo malgrado coinvolta in una storia fantastica-fantascientifica a causa dello scambio del suo trolley color verde muschio a pois gialli. Nel bagaglio preso inavvertitamente all’aeroporto, Stella troverà in particolare un libro in apparenza normale, ma che invece contiene informazioni top secret sul passato e sul futuro del mondo intero, questo libro è il “Blue Book”, di cui tutti abbiamo sentito parlare. Chi ha perso il libro cercherà in tutti i modi di recuperarlo. Qui comincia l’avventura dei protagonisti tra risse, inseguimenti con la polizia, incontri speciali con Keanu Reeves e incontri ravvicinati del terzo tipo con diverse razze di alieni, mentre il mondo sta precipitando verso un tragico destino.
L’umanità riuscirà a salvare se stessa?
A questa domanda troverete risposta solo leggendo il libro.
LineaIl pianeta Valm-IkasLinea06 - Il Pianeta "Valm-Ikas" è un romanzo di fantascienza che affronta il tema del razzismo. Raccontaci un po' la storia del romanzo.
Questo romanzo è molto più breve degli altri. Solo 31 pagine. Racconta la storia di due alieni dalla forma di formiche nere giganti, che per sfuggire alla persecuzioni razziali sul loro pianeta, da parte delle formiche rosse, si rifugiano con la loro astronave sulla terra.
Qui incontrano i protagonisti della storia.
Tre ragazzini americani di Santa Fe. Due dei quali sono di origine afro-americana. I due alieni rimangono colpiti dall’amicizia che lega i tre ragazzi e le loro famiglie, anche se di colore diverso, visto che sul loro pianeta Valm-Ikas impera il razzismo e la schiavitù.
Mentre le due formiche nere aliene sono pacifiche e vegetariane, quelle rosse sono aggressive e carnivore ed i guai inizieranno nel momento in cui queste rintracceranno sulla terra i fuggitivi di Valm-Ikas.
I terrestri e gli amici alieni rischiano di essere annientati o ridotti in schiavitù dalle formiche rosse che sembrano indistruttibili, ma prima che sopravvenga il peggio succederà qualcosa di incredibile.
E’ una storia sull’eterna contrapposizione tra il bene e il male, non solo sulla terra ma anche nel resto dell’universo, così come il razzismo non è solo un comportamento umano, ma anche di popoli di altri pianeti.
07 - Hai altri progetti per il futuro? Dove possiamo seguire le news riguardo ai tuoi nuovi lavori?
Ho già scritto e sto scrivendo diversi racconti per la partecipazione a concorsi letterari. E vorrei realizzarne un’ antologia per una futura pubblicazione.
In futuro non disdegno di scrivere anche romanzi triller, sperando naturalmente che qualche casa editrice me li pubblichi, come è avvenuto con questi.
Comunque tutti gli aggiornamenti e news potrete trovarli sul mio blog http://fernanda-raineri.blogspot.com.
Ti ringrazio per avermi dato l’occasione di questa intervista.
Linea
Grazie a te Fernanda per aver accolto l’invito di TrueFantasy!
Buone letture a tutti!
Alessandro Iascy

Nessun commento:

Posta un commento