Elenco blog personale

Elenco blog personale

giovedì 20 settembre 2012

I miei libri




TITOLO
La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante
Casa editrice GDS Edizioni
Nonostante le difficoltà economiche della sua famiglia che la costringono a studiare e lavorare, Stella è un’adolescente che coltiva il grande sogno di diventare scrittrice e una grande passione: quella per la mongolfiera. Proprio una gita con un pallone aerostatico sui monti della Versilia la porterà a vivere, assieme a tre amici, un’avventura strepitosa. Dopo un’improvvisa caduta durante il volo, dovuta alle condizioni atmosferiche, cercando la strada di casa, i quattro, troveranno una grotta che custodisce un tesoro storico ed economico inestimabile.
“La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante” è un avvincente avventura in mongolfiera nelle Alpi Apuane tra ricchi tesori nascosti, nemici e mostri da sgominare e un pizzico di magia per rendere ancora più incredibile questo racconto per ragazzi e, perché no, per far fantasticare anche gli adulti.
DIECI RIGHE DA PAG. 143
"Non avrebbero mai raccontato a nessuno com’era andata davvero quell’avventura perché erano consapevoli che la loro storia avrebbe portato troppi curiosi sul monte Tambura, rovinando quel posto ancora incontaminato e spaventando gli animali che vivevano indisturbati nel loro habitat. Per quanto riguarda il tesoro, erano contenti che fosse rimasto sepolto per sempre. Chissà quanta gente aveva sofferto a causa di quell’oro. Meglio, dunque, che nessuno potesse entrarne in possesso."
COMMENTI: il libro della fantastica avventura sulle Alpi Apuane è un'ottima storia per ragazzi e ho trovato la narrazione piuttosto gradevole, con una buona dose di ironia e freschezza. Si percepisce che scrivere il racconto, per lei, è stato un vero piacere e una gratificazione, in quanto nella narrazione vengono esaltati l'enorme amore per la sua terra e la sua storia, e il valore dell'amicizia e della fantasia, che assumono un ruolo "educativo" oltre che di intrattenimento. (Serena Isa Coppola - Edizioni La Gru)


IL SEGUITO

TITOLO
Il libro blu
Casa editrice GDS Edizioni
Era passato, più di un anno dalla incredibile avventura che Stella, Glenda, Frank e Rebecca avevano vissuto sulle Alpi Apuane. Stella aveva scritto il suo libro, che pur essendo stato pubblicato da una piccola casa editrice, stava dandole inaspettate soddisfazioni: aveva già venduto circa 2000 copie, nei primi due mesi successivi alla pubblicazione. Per un esordiente era un discreto debutto. Era felicissima e divideva la sua felicità con la sua famiglia e i suoi due migliori amici: Frank e Rebecca. Il tempo era volato via velocemente da quei giorni e Dicembre era ormai di nuovo alle porte, con la più bella festa dell’anno.
Il periodo Natalizio regalerà a Stella l’opportunità di recarsi negli Stati Uniti, a Boston, presso l’abitazione dei suoi amici Frank e Rebecca, lì l’attende un susseguirsi ininterrotto di  fatti misteriosi ed imprevedibili, che stravolgeranno non solo le vite dei giovani protagonisti, ma anche il destino del  mondo intero
10 RIGHE DA PAG. 48:
"Le tre ragazze si stavano godendo il loro shopping nella profumeria, tra l’altro una delle più conosciute - la “Elisabeth Arden” - quando Rebecca notò un bellissimo ragazzo nel reparto profumeria maschile, che stava acquistando dell’acqua di colonia e lo indicò a Stella toccandola con il gomito sinistro. Stella si voltò subito dalla parte verso cui Rebecca ammiccò con gli occhi ed ebbe un tuffo al cuore. Sentì un calore improvviso imporporarle le gote e per l’emozione quasi venne meno. Riconobbe in quel ragazzo il suo attore preferito: Keanu Reeves, in carne ed ossa, a pochi metri da lei. Era più bello di quanto avesse mai immaginato."
Commenti: "gli argomenti trattati sono di grande attualità e la grande valenza figurativa del racconto (è chiara la dote artistica dell'Autrice) lo rende fruibile per una trasposizione cinematografica". (Pof.ssa Eugenia Scarino - Direzione Editoriale Casa Editrice Il Calamaio).
Recensione Libero chi legge
Recensione Aphorism
Le recensioni di Chiara
Recensione-Commento da Pensieri d'Inchiostro:
Il libro blu, Fernanda Raineri (118 pp. – eBook inviato dall’autrice) 
Continuano le avventure dei quattro ragazzi che avevamo conosciuto ne La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante. Nel Libro blu, però, l’ambientazione cambia radicalmente: non ci troviamo più sulle Alpi Apuane, bensì negli Stati Uniti, dove Stella si reca per andare a trovare gli amici Frank e Rebecca durante le vacanze di Natale.
Il libro blu vuole essere un fantasy per ragazzi, così come il suo prequel. È forse per questo che l’autrice ha scelto di utilizzare uno stile molto semplice e scorrevole per narrare le avventure dei ragazzi (anche se definirlo “fantasy” mi è parso un poco forzato). L’aspetto negativo è che, in questo modo, la storia procede in modo tremendamente veloce, cosa che non mi ha impedito di gustarlo appieno. Cento pagine sono poche per una trama come quella de Il libro blu, a mio parere. Ciò ha fatto sì, ahimè, che il corso che hanno preso gli eventi me lo ha fatto sembrare alquanto surreale, specialmente alla fine. Però mi è piaciuto, nonostante tutto: una trama così densa concentrata in poche pagine, perlomeno, lo ha reso molto, molto appassionante. Peccato per i refusi, ma il risultato non è male.




TITOLO
Il pianeta Valm-Ikas
Casa editrice GDS Edizioni
Eveline è una ragazzina americana, che vive nella campagna di Santa Fe, nel New Messico. La sua famiglia è proprietaria di un piccolo ranch a pochi chilometri dalla città.
Un sabato mattina, dopo essersi recata con i suoi amici Jin e Jhoan, alla fiera degli animali di Santa Fe, si ritroverà protagonista, insieme ai suoi due giovani compagni, di un incontro ravvicinato del terzo tipo.
Gli alieni, con cui faranno subito amicizia, hanno le sembianze di formiche giganti, provenienti da un pianeta dal nome Valm-Ikas.
Da quel momento, i giovani ragazzi, si troveranno coinvolti in una rocambolesca avventura, che si svolgerà in quella stessa giornata, in un susseguirsi di colpi di scena. Scopriranno che il razzismo non è solo un comportamento umano, ma anche di popoli di altri pianeti e che il bene ed il male si contrappongono non solo sulla terra, ma anche nel resto dell’universo.
DIECI RIGHE DA PAG. 14:
"Dietro all’essere ne uscì un altro, uguale al primo e anch’egli aveva delle cuffie. Evy cercò di dire qualcosa, ma il cuore le batteva così forte, come del resto a Jin e Jhoan, che le impediva di parlare. Poi, uno degli alieni emise degli strani suoni e si avvicinò a Evy che stava per svenire. Con un gesto velocissimo e leggero, le mise la cuffia metallica sulle orecchie, mentre gli altri due ragazzi si aspettavano atterriti di vederle saltar via la testa, pensando a chi sa quale arma da guerra. Ma improvvisamente i suoni che l’alieno emetteva dalla bocca le furono immediatamente comprensibili."

TITOLO
Pulviscolo di Stelle
Genere: poesia
Editore: La Gru - Padova
La poesia è ormai in via d'estinzione nel mondo editoriale. La scelta di dedicare una intera collana, Scintille, a questo genere può sembrare anacronistica e contro corrente. Ci sono infatti colori, emozioni e sensazioni che stanno via via apparentemente scomparendo dalla nostra società e dall'uomo, cambiando la percezione di ciò che è normalmente definito "vita" e di quelle che devono essere le priorita'. Come Editori, abbiamo voluto abbracciare il compito di cercare di mantenere viva appunto quella "scintilla", la parte che non smette di sorprendersi, di sognare, di riflettere, di contemplare, di pregare. Le poesie di Pulviscolo di Stelle sono tutto questo, semplicemente. E' pura emozione, è puro sentire che, come luce lunare, rischiara la mente e fa germogliare, come nella terra, i semi dei nostri pensieri. Una luce capace di alzare le maree, di accrescere l'emozione e di innalzare la coscienza.
COMMENTI: "Ci ha colpiti particolarmente la Sua raccolta di pensieri che testimoniano la Sua attenzione nei confronti della vita e dell'interiorità dell'Uomo. Forse tutti abbiamo bisogno che gli scrittori come Lei, che hanno il dono di entrare in un rapporto empatico col lettore, ci indichino la strada da percorrere per godere di ciò che ci è stato dato a piene mani e che spesso non vediamo, perchè distratti dalle ambasce quotidiane. Il connubio che Lei ha operato tra pensieri e parole e la semplicità dello stile rendono questa raccolta particolarmente piacevole per chi sa "leggere". (Pof.ssa Eugenia Scarino - Direzione Editoriale casa Editrice Il Calamaio)
Fernanda Raineri rappresenta un felice incontro nella poesia contemporanea. Superati ormai i confini delle avanguardie o delle correnti sperimentali, la scrittura dei poeti di oggi rivendica la linearità di una trasparenza estetica che nasca dal valore del pensiero in rapporto al sentimento, e in questo senso l'opera di Fernanda Raineri si distingue nella formulazione del dettato e delle impronte linguistiche. Ci dice la poetessa che "Nel silenzio c'è la nostra anima che parla", perché in questo "silenzio d'oro" possiamo e dobbiamo ricercare noi stessi al centro del mondo. E poi, in questo fulcro, recuperare "la bellezza dell'attimo perfetto", che non è quello esteriore, ma vive nel nostro animo". (Enrico Pieri - Book Editore)
"Stile aulico, ispirazioni romantiche guidano la penna dell'autrice, che abbandona metrica e rime per un dialogo diretto e sincero col lettore". (Ibiskos Editrice Risolo)
Leggi una mia poesia
Ecco il video della mia poesia dal titolo "Il viaggio" selezionata al Premio Nazionale La Luna e Il Drago - V Edizione 2013:
"IL VIAGGIO"

Recensione Luca Favaro
Recensione Libri e Poesie
Recensione Matteo Chiavarone - Il Recensore.com
Recensione Poesia e Letteratura.it - Francesca Rita Rombolà
Recensione Art-Litteram
DOVE POTETE ACQUISTARE I MIEI LIBRI:
Feltrinelli
IBS
Amazon.it
Libreria Universitaria
La mia pagina personale
Edizioni La Gru




Finalista al Premio Letterario Giovane Holden 2012 con il racconto "Miracolo a Fortaleza"


FINALISTI
Sono stati proclamati, come da bando di concorso, i finalisti della sesta edizione del Premio Letterario Giovane Holden.
Il primo classificato di ogni sezione inedita ("A" romanzo, "B" racconto, "C" poesia) riceverà in premio la pubblicazione del proprio elaborato nelle collane di narrativa e poesia di Giovane Holden Edizioni. Inoltre, le opere dei finalisti delle sezioni "B" racconto (opera integrale presentata) e "C" poesia (opera integrale presentata e selezionata) saranno, inoltre, incluse in un'antologia dedicata al Premio.
Il primo classificato di ogni sezione edita ("D" romanzo, "E" poesia) riceverà in premio un prestigioso kit da scrittore.
A tutti i finalisti sarà consegnato un attestato di merito, ai vincitori di sezione una targa personalizzata.
Le due Giurie si sono riservate il diritto, come da bando di concorso, di assegnare alcuni Premi Speciali ai finalisti e non.
I nomi dei vincitori verranno comunicati esclusivamente nel corso della cerimonia di premiazione, la mancata partecipazione alla stessa farà decadere dal diritto di accedere al premio vinto.
La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 29 settembre a partire dalle ore 16:30 nelle Sale Ademollo e Maria Luisa della Provincia di Lucca (Palazzo Ducale - Cortile Carrara n.1) organizzata in collaborazione con l’Agenzia Letteraria I soliti Ignoti e con il Patrocinio della Provincia di Lucca.
Alcune note tecniche
Su circa 1400 partecipanti complessivi, provenienti da tutta Europa, ci siamo visti costretti a eliminare, perché non conformi, solo pochi elaborati, i principali motivi di esclusione sono stati i seguenti:
  • numero di battute superiore a quello indicato nel bando ovvero 400.000 per i romanzi inediti;
  • apposizione delle proprie generalità su tutte le copie e su tutte le pagine per le sezioni inedite;
  • mancanza del codice isbn sui volumi editi;
  • quinquennio sbagliato di pubblicazione - quello ammesso era il 2007/2011 - per l’edito.
Composizione delle due giurie
Sezione inedito
  • Anna Benedetto - presidente - giornalista e ufficio stampa;
  • Marisa Cecchetti, scrittrice, poetessa, traduttrice e critica letteraria;
  • Gabriele Panigada, editor e scrittore.
Sezione edito
Per curiosità e informazioni varie Scarica il bando di concorso - Scaduto il 18 maggio 2012.
Di seguito l’elenco dei finalisti, in rigoroso ordine alfabetico, suddivisi per sezione (i dati riportati corrispondono a quelli comunicati alla segreteria del Premio all’atto dell’iscrizione):
SEZIONE INEDITO
Romanzo (in rigoroso ordine alfabetico):
Danilo Altenburger - Non ho scelta - Milano (Mi)
Fabrizia Amaini - Torna a casa, Erica - Correggio (Re)
Mario Beretta - Fera - Il ritorno della bestia - Nembro (Bg)
Giusy Bifarella - Tra i vuoti della memoria - Sommatino (Cl)
Mariagrazia Bisio - La vecchina volante - Bogliasco (Ge)
Alessandro  Bucchi - L'eunuco e le tavolette dell'imperatore - Lucca (Lu)
Isabella Caracciolo - Ritratto a dispetto - Roma (Rm)
Giovanni Cicero - Golconda - Sommacampagna (Vr)
Raffaella Clementi - In viaggio verso te - Terni (Tr)
Luca Decembri - Il figlio del Re - Figline V.no (Fi)
Giulia Donatini - Senza dubbi - Ravenna (Ra)
Francesca Drudi - Preferisco adottare un cane! - Aprilia (Lt)
Dario Ghiringhelli - La cornice del quadro - Turate (Co)
Eugenio Felicori - Saluti da via Padova - Segrate (Mi)
Fabio Figara - Il segreto di Alessandro Magno - Livorno (Li)
Michele Franco - Vedova della razza umana - Torino (To)
Jacopo Iannacci - Cronaca delle valli - Gardono - Trento (Tn)
Ettore Mariani - I giorni sulla collina - Monza (Mb)
Luca Marrucci - Credo di averlo sconfitto - FRAGILE - Fucecchio (Fi)
Beatrice Martini - Aminglirtos (Ricordo antico) - Altavilla (Vi)
Anna Lisa Minnone - La pioggia del 7 maggio - Barcellona (Spagna)
Rita Morganti - Un'eclisse totale di cuore - Terni (Tr)
Patrizia Morlacchi - Hanno ammazzato il guercio - Termoli (Cb)
Alessandro Obino - La prima vera volta - Torino (To)
Annalisa Pardi - La donna macchina - Pisa (Pi)
Ambra Pellegrini - Alice e gli echi del passato - Quarrata (Pt)
Alessio Pollutri - Giumone - L'amico immaginario - Termoli (Cb)
Rita Redaelli - Una nuova vita per la strega Ursula - Bergamo (Bg)
Elena Renzi - Dettagli. Ovvero come un portone socchiuso può cambiarti la vita - Civitavecchia (Rm)
Michele Riccio - France - Brescia (Bs)
Roberta Rizzo - Se il tempo fosse tutto ciò che rimane - Scorrano (Le)
Silvia Robutti - Per la stessa ragione del viaggio - Torino (To)
Roberto Rossetto - Le akule rotolanti - Trebaseleghe (Pd)
Maria Samonà - La cascia dello zucchero - Palermo (Pa)
Pierluigi Siclari - Quando un occhio vede bene - Messina (Me)
Francesco Carmine Tedeschi - Il fuoco e la veglia - Monopoli (Ba)
Daniela Vasarri - Guarda avanti - Milano (Mi)
Francesco Venier - Oltre il dolore - Azzano Decimo (Pn)
Marco Venturini - I Quaderni di Santiago - Revere (Mn)
Il finalista Angelo Tecchi – Pesaro (Pu) con Gli orecchioni fuori stagione viene squalificato a norma dell’articolo 2 del bando di concorso. Il romanzo inedito iscritto al premio letterario nella sezione A in corso di selezione veniva contrattualizzato con regolare editore perdendo cosi la necessaria qualifica di 'inedito'.
Racconto (in rigoroso ordine alfabetico):
Massimiliano Barbolini - Jack e Josh. Ovvero la Cina è vicina - La Spezia (Sp)
Sonia Bartoccio - Un lungo caffè ristretto - Rosendahl (Germania)
Fabio Bertino - Una notte all'Opera - Alessandria (Al)
Mariangela Biffarella - Il canto della piula - Mistretta (Me)
Romina Bramanti - Sognatore - Massarosa (Lu)
Giorgia Bruzzone - Il lusso della banalità - Genova (Ge)
Serena Canfora - Bentornato Chiaromonte - Roma (Rm)
Beatrice Chieppa - Tutta colpa di Michelino! - Trani (Bt)
Barbara Cocchi - Per sempre (Inger e Inima) - Bologna (Bo)
Marco Cornelio - Quarto comandamento - Pavone Canavese (To)
Ugo Criste - La ilah illa allah - Genova (Ge)
Barbara D'Adamo - Miss you - Milano (Mi)
Eugenio Felicori - Lo sfratto - Segrate (Mi)
Dino Fiumalbi - Un viaggio e due traghetti - Pontedera (Pi)
Massimo Giannecchini - Achille - Stiava (Lu)
Anna Maria Giurickovic - Piccola noce, Mia - Roma (Rm)
Dario Grossi - Un mercoledì qualsiasi - Roma (Rm)
Maria Denis Guidotti - Go-Go lo yoyo scatenato - Parma (Pr)
Riccardo Landini - Per tutta la vita, per tutta la morte - Reggio Emilia (Re)
Fabio Mantovani - Della notte non avrai memoria - Terni (Tr)
Domenico Romano Mantovani - In coma - Trieste (Ts)
Francesco Marconi - Dove ti ho amato - Scandriglia (Ri)
Antonio Marinucci - Autogrill - Avezzano (Aq)
Massimo Martinelli - Calze - Capraia e Limite (Fi)
Pierfrancesco Matarazzo - Il trolley - Roma (Rm)
Serena Milaneschi - La cucina gialla - Carmignano (Po)
Rita Morganti - Un'amicizia particolare - Terni (Tr)
Rita Muscardin - Racconto di Natale - Savona (Sv)
Anita Nurzia - Farfalle - Roma (Rm)
Francesca Petrino - L'eterno ritorno - Ravenna (Ra)
Davide Pitocco - Cogito ergo sum - Montesilvano (Pe)
Carmelo Polese - Flashback allo specchio - Alghero (Ss)
Fernanda Raineri - Miracolo a Fortaleza - Massa (Lu)
Pietro Rainero - La dama inglese - Acqui Terme (Al)
Stefano Reggiani - Il pescatore di siluri - Reggio Emilia (Re)
Maria Luisa Romano - Addio, dolce cugino -  Agrigento (Ag)
Donatella Sarchini - Qualcosa di speciale - Milano (Mi)
Giovanni Savastano - Io sto bene - Roma (Rm)
Antonio Varchetta - Grappoli d'uva - Scorze (Ve)
Marta Zaetta - Under a pale grey sky we shall arise - Bologna (Bo)
Ilaria Zoncada - Sarà che siamo vivi - Melegnano (Mi)
Fuori concorso – Premio Speciale della Giuria a Maria Vittoria Nardini - La strega - Massarosa (Lu)
Poesia (in rigoroso ordine alfabetico):
Eugenio Arduini - Destino - Viterbo (Vt)
Enrico Barbieri -  Scrivimi - Curtatone (Mn)
Linda Bartalucci - Sulla via per la Crociata - Bientina (Pi)
Roberto Benatti - Saggezza e paura - Massa (Lu)
Romina Bramanti - Sentimenti - Massarosa (Lu)
Benedetto Cacchioni - Inquietudine - Subiaco (Rm)
Donatella Carlotti - L'Amore - Corciano (Pg)
Barbara D'Adamo - Autostrada - Milano (Mi)
Cristiana Di Ricco - Noi - Lucca (Lu)
Floriana Gerosa - Il dono - Livorno (Li)
Olga Maletta - Il corpo sa - Roma (Rm)
Alberto Milesi - Chi siamo - Bussoleno (To)
Paolo Montaldo - Le ossa della terra - Cagliari (Ca)
Rita Morganti - Cuore di neve - Terni (Tr)
Rita Muscardin - In viaggio - Savona (Sv)
Salvy Musso - Interiorità - Casteggio (Pv)
Giulio Panizza - Oggi - Firenze (Fi)
Gabriella Pison - I graffiti del cuore - Trieste (Tr)
Ivanoe Privitera - Penso la morte - Forli (Fc)
Mirella  Romagnoli - Tra terra e cielo - Imola (Bo)
Donatella Sarchini - Afghanistan - Milano (Mi)
Elena Sartori - A volte... Immagina - Padova (Pd)
Alessandra Toschi - Senza nome - Porcari (Lu)
Fuori concorso - Premio Speciale della Giuria a Stefano Santini - La visione di Jung - Viareggio (Lu)
SEZIONE EDITO
Romanzo (in rigoroso ordine alfabetico):
Fabrizia Amaini - Andare, andare. E come andavamo! - Correggio (Re)
Sandra  Avincola - Il colore degli anni - Roma (Rm)
Luisa Bolleri - Quella notte - Empoli (Fi)
Anna Maria Capurso - La coccarda della migliore - Osimo (An)
Armando Federico Ceccati - Laura Antinogene - Enrico Lusuardi - Il trattore e la carriola - Cavola (Re)
Marina Chelini - Il flauto di Engos - Empoli (Fi)
Marina Corona - Le ali in prestito - Cagliari (Ca)
Francesca Drudi - Alieno! Compiuta giacenza, rispedito al mittente - Aprilia (Lt)
Claudio Fiorentini - Il misterioso caso di via Delia da Gilal-Gulta - Roma (Rm)
Lavella (Pseudonimo) - Riciclo l'anima - Cassina de Pecchi (Mi)
Piero Malagoli - Iena - Modena (Mo)
Armido Malvolti - Il profumo della farina calda - Castelnuovo Ne' Monti (Re)
Claudio Mararozzo - Negli occhi del centauro innamorato - Roma Lido (Rm)
Francesco Marconi - Il Papa e il Suo Bambino - Scandriglia (Ri)
Pierfrancesco Matarazzo - La certezza del dubbio - Roma (Rm)
Alessandro Mosconi - Come aquiloni... O quasi - Monza (Mi)
Alessandro Moscato - Thuban - Fasano (Br)
Valentino Pugliese - 0 e lode - Cesenatico (Fc)
Sergio Ruggiero - Il respiro del mare - Amantea (Cs)
Lucio Schiuma - Sarò come Garrincha - Pisticci (Mt)
Poesia (in rigoroso ordine alfabetico):
Roberta Baldini - Un invisibile filo d'Arianna - Viareggio (Lu)
Emanuela Bertello - Oltre le nuvole - Roreto di Cherasco (Cn)
Grazia Brunelli - Tracce Poetiche - Verona (Vr)
Gaia Gentile - Il granchio nell'onda - Sabaudia (Lt)
Paola Marinelli - Divagazioni dell'anima - Andria (Bt)
Stefano Martin - Il volo del gabbiano - Varmo (Ud)
Edoardo Penoncini - Un anno senza pretese - Ferrara (Fe)
Claudia Piccinno - La sfinge e il Pierrot - Castel Maggiore (Bo)
Ivanoe Privitera - Il filo del funambolo - Forli (Fc)
Stefano Reggiani - Appeso per i piedi all'orlo del mondo - Reggio Emilia (Re)
Premi
Il primo classificato di ogni sezione inedita ("A" romanzo, "B" racconto e "C" poesia) riceverà in premio la pubblicazione del proprio elaborato nelle collane di narrativa e poesia di Giovane Holden Edizioni.
Il primo classificato di ogni sezione edita ("D" romanzo , "E" poesia) riceverà in premio un prestigioso kit da scrittore.
Antologia (riservata alle due sezioni "B" e "C" dell’inedito)
Verrà realizzata un'antologia del Premio contenente i finalisti delle sezioni "B" racconto e "C" poesia.
Partecipanti, finalisti, vincitori e chiunque interessato potranno prenotarla sin da ora alla mail premioletterario@giovaneholden.it